Pin It
RITI DI PASSAGGIO

RITI DI PASSAGGIO

Posted by on 27 Gen, 2017 in blog, Sciamanesimo | 0 comments

I Riti di Passaggio esistono nella nostra vita al di là del fatto che ci si creda oppure no; sono passaggi inevitabili  dell’esistenza ai quali nessuno di noi può sottrarsi.

Possiamo viverli  in maniera consapevole oppure inconsapevole; subirne l’ influsso come vittime della vita oppure viverli consciamente come un dono e come una parte essenziale della nostra evoluzione fisica, emotiva, mentale e spirituale.

Il senso dei riti di passaggio è che noi siamo degli eroi chiamati a viaggiare lungo il cerchio della vita: siamo chiamati ogni giorno a compiere delle scelte, queste scelte determinano chi siamo e quello che possiamo diventare.

Tali passaggi non riguardano solo il singolo individuo, ma anche e in special modo, l’individuo nel rapporto con la società/tribù

Purtroppo la cultura occidentale ha rimosso i rituali  come momento sacro, in cui sperimentare l’intensità di un cambiamento o di un nuovo stadio evolutivo, in cui la vita ci accoglie.

La nascita, la pubertà, la scoperta della sessualità, l’ età adulta, il divenire anziani ed infine la morte sono tutti momenti inevitabili di passaggio  in cui ognuno di noi va attraverso una profonda trasformazione fisica, dei pensieri e della coscienza.

Ai tempi dei nostri antenati sciamani, gli anziani erano le guide per i più giovani che venivano accompagnati attraverso questi passaggi  in modo tale che potessero ottenere chiarezza e forza anziché confusione e disorientamento.

Le culture moderne hanno impoverito questi momenti  privandoli di qualsiasi contenuto esistenziale.

A causa dell’ assenza di guide, di insegnanti e di modelli di riferimento si sperimentano questi passaggi come “crisi” anziché come opportunità per la crescita, perdendo così l’occasione per trasformare parti del proprio essere che sono state ferite e danneggiate nel corso del viaggio esistenziale.

Scoprire la natura e le caratteristiche di questi passaggi, significa padroneggiare il processo della vita e i suoi cambiamenti.

Dato che oggi non onoriamo più la profondità di questi riti di passaggio, è nata l’esigenza di creare dei ritiri che, costituiscono oramai una rara occasione, per completare i passaggi trascorsi e prepararsi a quelli futuri

Durante questi ritiri si verrà guidati alla scoperta consapevole dei propri riti di passaggio, le 12 tappe degli inevitabili  momenti che contraddistinguono il cambiamento, l’ evoluzione fisica, mentale e spirituale di ogni essere umano.

Un processo unico e personale in cui si sperimenteranno differenti pratiche che serviranno ad affrontare con consapevolezza, saggezza e compassione i passaggi trascorsi e prepararsi a quelli futuri.