Pin It
Soul Hunting: il recupero dell’Anima

Soul Hunting: il recupero dell’Anima

Posted by on 5 Mar, 2017 in blog, Sciamanesimo | 0 comments

SOUL HUNTING – CACCIA ALL`ANIMA

Stiamo finalmente incominciando  a riconoscere il valore dei rituali dei nostri antenati e a capire l`importanza ed il potenziale di questi rituali rispetto alla nostra salute ed al nostro benessere.

Viviamo in quello che chiamiamo  mondo civilizzato  e troppo spesso  questo mondo moderno  ci porta  a rifiutare l’aspetto spirituale della vita e considerare la ritualità  come pratiche superstiziose e strane o anche come curiosità preistoriche di alcun valore o rilievo  per la nostra vita.

La perdita di anima come causa maggiore di malattie e malesseri è sfortunatamente stata buttata in questa categoria dalla medicina e dalla psicologia contemporanea.

Questo antico  metodo sciamanico ha un immediato valore nel senso che guarisce molti dei traumi della vita contemporanea.

La perdita dell`anima è una malattia dello spirito che causa disturbi emotivi e fisici. E` un` antico rituale sciamanico che può aiutare a riportare a casa frammenti di anima perduta.

Il concetto di  “Caccia all`anima sciamanica” o “Soul Hunting” non lo si può capire da un punto di vista razionale logico.

La nostra società e cultura appoggia il nostro cervello sinistro  che è la nostra parte logica razionale. Questa  parte logico- razionale  è una delle forze essenziali che  permette di creare e che ci mette in grado di sopravvivere nella nostra realtà fisica. Ma mentre impariamo  di più sull`evoluzione della nostra coscienza  scopriamo che la realtà non è così logica come ci è stato insegnato.

In realtà c`è di più da sentire, niente da capire, per comprendere

A tal proposito, essenziale e fondamentale, connettersi con il “Cuore”.

Dobbiamo aprirci alla nostra intuizione ed a i nostri sensi  per percepire la realtà in modi diversi.  Vedere, ascoltare, sentire ed annusare a partire da un altro  luogo che giace dentro di noi.

Aprire il nostro cuore  rivolgendo lo sguardo all’interno attraverso i nostri sensi, favorisce uno stato di presenza e ricettività: lo stato appropriato per aprirsi alla “trance sciamanica”.  Dimensione in cui viaggiare per recuperare frammenti perduti di anima attraverso la pratica della Caccia all’Anima sciamanica.

La perdita di anima è la perdita di parti di noi stessi che ci danno vita, vitalità, benessere e salute. Queste parti  di noi si perdono attraverso situazioni traumatiche.

La caccia all`anima è un antico rituale sciamanico che può aiutare a portare a casa queste parti che ci hanno lasciato nel momento  in cui abbiamo  sperimentato i traumi maggiori  della nostra vita.

Noi passiamo un`incredibile quantità di tempo e diamo un sacco di energia alla ricerca di parti perdute di noi stessi. Sperimentiamo diversi  sentieri spirituali ; creiamo relazioni  che ci riportino indietro  le nostre parti mancanti, e nonostante ciò molti di noi  non si sentono completi o presenti. Quando diventiamo consapevoli  delle nostre parti mancanti vogliamo ritornare all`intensità della vita, all`intimità che un tempo ci godevamo quando eravamo bambini: siamo disposti  a ritornare a casa più pienamente.

La perdita dell`anima è una condizione normale fra gli essere umani e la caccia all`anima è uno strumento appropriato per trasformare ciò che è causa di malattia.  .

La perdita di anima è essenziale  per la nostra sopravvivenza.

Quando sperimentiamo  un trauma grave come un incesto, una violenza fisica, emozionale o verbale; la morte di una persona amata, un incidente o un`operazione grave, un aborto spontaneo o procurato, malattie gravi, sofferenza o dolori  di guerra e di tossicodipendenza allora una parte di noi  fugge.

Ogni qualvolta soffriamo  di un trauma grave, al fine di sfuggire al pieno impatto del dolore una parte del nostro spirito si separa da noi.  Alcune persone possono sperimentare come traumatico un avvenimento che per altre è invece normale, perciò noi stessi siamo il miglior giudice rispetto ad avvenimenti  che nella vostra vita ci hanno causato la perdita di anima.

Quando riconosciamo l’importanza della perdita di anima, ci rendiamo conto  che tutto il lavoro che abbiamo fatto nel passato  con la psicoterapia o la medicina tradizionale  ha funzionato solo sulle parti  di noi che sono a casa.

Ci sono molti motivi che causano la perdita di spirito o anima:

  • un partner amato, un amico o un figlio muore. E` tipico per chi sopravvive, di morire anche un pò, ed è un risultato della perdita di anima
  • siete in convalescenza dopo aver subito un intervento chirurgico e sebbene siate a casa vostra, vi sentite come se foste sotto anestesia
  • avete un grave incidente quasi mortale ed avete la sensazione di essere un po fuori o intontiti
  • vi ritrovate in una relazione violenta ma vi sentite troppo deboli o impotenti per andarvene; oppure quando finalmente avete il coraggio di lasciare questa relazione, vi sentite come se una parte di voi fosse rimasta con quel partner che vi maltrattava
  • la perdita di anima accade a chi sopravvive a violenze fisiche e/o sessuali
  • se siete nati malati, o se da bambini avete sofferto di malattie gravi o croniche

 

Un avvenimento  che nella nostra vita ci ha traumatizzato, in qualche modo ha fatto certamente si che una parte della propria anima se ne andasse per sopravvivere.

Tutti abbiamo sperimentato  perdita di frammenti di anima

Alcuni di noi  sono stati traumattizati  più profondamente di altri; alcuni di noi  sembrano avere meno spirito di altri. A dispetto della gravità del trauma, tutti noi desideriamo un pieno senso di  vitalità, forza e relazionabilità nei confronti della vita.  La caccia all`anima ci permette di avere una più ricca e profonda connessione con noi stessi, con le relazioni e con il pianeta.

 

Sciamanesimo e malattia

Per gli sciamani malessere e malattia sono sempre stati un problema spirituale. La perdita di anima o il graduale dissolversi della forza vitale, dell`energia e della vitalita è  sempre stata vista come una malattia spirituale.  Gli sciamani credono anche che quando l`anima lascia completamente il corpo il paziente muore.  Nel mondo sciamanico si pensa che la violenza fisica ed emozionale faccia  si che la parte di anima se ne vada, e questi avvenimenti  vengono considerati una violenza allo spirito.

Gli sciamani credono anche che le anime possano venire rubate. Esse devono essere ritrovate, catturate e riportate indietro al loro posto di diritto, all`interno del loro proprietario.   Un`anima può essere rubata solo se il proprietario è parzialmente consenziente e, infatti, in molti casi  è proprio lui/lei  a permettere che questo avvenga. Il modo più comune in cui questo succede  è che dopo la morte di una persona amata, anche l`anima di chi rimane, sia pur esso partner, amico o membro della famiglia, lasci il corpo poco tempo dopo.

 

Perdita culturale di spirito o anima

Ogni cosa è uan manifestazione dello spirito ed è perciò piena di spirito . Non solo gli esseri, ma anche le piante, gli animali ed i minerali possiedono la loro vitalità spirituale.

Quando qualsiasi creatura è piena del suo spirito, essa irradia un`incredibile energia e vitalità.  Il suo corpo vibra con una risonanza molto profonda.  L`opposto di ciò è naturalmente quando una creatura  vivente perde una parte significativa della sua vitalità spirituale ed accade un senso  di alienazione dal resto della creazione.  Noi stiamo  attualmente vivendo  l`estremità finale di  un periodo scientifico  durato migliaia di anni che, nonostante abbia dato grandi  contributi che devono essere apprezzati, ci ha anche fatti diventare chiusi, alienati  e privi della nostra essenza spirituale o anima.

Nel corso della vita è difficile trovare qualcuno che non soffra di un senso di incompletezza e di vuoto. Ad uno sguardo  più ravvicinato  è possibile anche notare quest`assenza di vitalità in altre forme di vita sul nostro pianeta e, mentre continuiamo ad essere sempre meno  spirituali e più logicamente scientifici, il nostro stesso pianeta sembra venire tagliato fuori dalla sua connessione con la vita.  Questa sensazione di essere tagliati fuori ed alienati crea sofferenza, e si manifesta nel non sentirsi pienamente vivi.

 

Nello sciamanesimo si crede che queste parti di anima che se ne sono andate, vivano in realtà parallele o mondi non- ordinari.  Alcune sono  intrappolate in posti spaventosi, ma la  maggior parte ha scelto  di andare in luoghi  più piacevoli.  Un aspetto  importante della caccia all`anima consiste nel conoscere l`esperienza del viaggio, perchè ci mostra come trovare queste parti  di anima in mondi non-ordinari e come farle  ritornare al corpo dei loro  proprietari.  Ciò viene portato a termine attraverso l`esperienza.  Nessuno può prevedere le forze che si dovranno vincere mentre si va a caccia dei propri frammenti..

 

 

 

Risultati della Caccia all`anima

Dopo che la caccia all`anima è stata completata, gli effetti a breve e a lungo termine che sono stati riportati sono maggiore presenza.  I  sensi sono stati  risvegliati: Si sente immediatamente più energia, forza e potere.

Quando una persona è stata fuori dal suo corpo per 30 o 40 anni e improvvisamente vi fa nuovamente ritorno, tutto quanto sembra diverso  o trasformato. Per molti  è come svegliarsi  dopo un lunghissimo  sonno.  Per altri è come scivolare in un morbido e comodo letto, sentendo il calore e la sicurezza del ritornare a casa.