Come diventare amici del proprio corpo

Come diventare amici del proprio corpo

Posted on 14 Mar, 2017

tratto da : Osho, The Dhammapada: The Way of the Buddha, Vol. 10, #4 Tutti sono in uno stato di schizofrenia, chi più chi meno – la differenza è solo di gradi. Tutti sono divisi, perché gli sfruttatori, sia religiosi che politici, dipendono da questa strategia: dividi l’uomo, non permettergli d’essere integro, completo, in modo che rimanga schiavo. Una casa in lotta contro se stessa deve per forza essere debole. Ti hanno insegnato a combattere contro il corpo: questa è la strategia fondamentale per la divisione, per dividerti. “Combatti contro il corpo, è tuo nemico. È il corpo che ti trascina all’inferno. Lotta, col pugnale alla mano! Combatti giorno e notte! Lotta per vite intere! Solo così, un giorno, potrai vincerlo. E se non trionfi sul corpo, non entrerai nel regno di Dio”. Per secoli queste sciocchezze sono state insegnate alla gente. Il risultato è che tutti sono divisi, tutti agiscono in opposizione al proprio corpo. Ma se sei contro il tuo corpo, finirai nei pasticci. Combatterai contro il corpo, ma il fatto è che tu e il tuo corpo siete un’unica energia. Il corpo è l’anima visibile, e l’anima è il corpo invisibile. Corpo e anima non sono divisi in nessun punto, sono l’uno parte dell’altro, sono parte di un tutto. Devi accettare il corpo, amarlo, rispettarlo ed essergli grato. Solo allora potrai arrivare a una certa integrità, a una cristallizzazione, altrimenti rimarrai nei guai. E il corpo non ti lascerà così facilmente; persino dopo centinaia di vite, il conflitto sarà ancora presente. Non puoi sconfiggere il corpo. Fa’ attenzione, non dico che non puoi trionfare sul corpo, ma non puoi sconfiggerlo. Non puoi sconfiggerlo con l’essergli nemico. Puoi trionfare se gli sei amico, se lo ami, lo rispetti, se ti fidi di lui. Questo è esattamente il mio approccio: il corpo è il tempio, e tu sei il dio di questo tempio. Il tempio ti protegge, ti dà riparo dalla pioggia, dal vento, dal calore. È al tuo servizio! Perché dovresti combatterlo? Sarebbe stupido, come un guidatore che combatte con la sua macchina. Che accadrà? Distruggerà la macchina e distruggerà se stesso nel combatterla. La macchina è un veicolo bellissimo, che ti può trasportare in viaggi lontanissimi. Il corpo è il meccanismo più complesso dell’esistenza. È meraviglioso! E coloro i quali provano questa meraviglia, sono benedetti. Inizia dal tuo corpo a sentire meraviglia, perché esso è la cosa più vicina a te. È tramite il corpo che la natura è arrivata più vicina a te, che il divino è arrivato più vicino a te. Nel tuo corpo c’è l’acqua degli oceani, nel tuo corpo c’è il fuoco del sole e delle stelle, nel tuo corpo ci sono l’aria e la terra. Il tuo corpo rappresenta tutta l’esistenza, tutti gli elementi. E che trasformazione! Che metamorfosi! Guarda la terra e poi guarda il...

more info