WIYOPEYATA

Il Sentiero dell’Ovest

L’ovest, nella cosmologia Amerindiana, è la direzione dell’Introspezione.

La caratteristica principale dell’Ovest è il cambiamento e la trasformazione. E’ anche il luogo dove dobbiamo affrontare la verità della Morte, dove dobbiamo renderci conto che ogni cambiamento è la morte di quel che è stato prima.

La Morte è un passaggio verso un nuovo inizio.

L’Ovest è connesso all’Autunno, stagione del consolidamento, quando la crescita si ferma ed ha inizio la preparazione al rinnovamento.

Il suo elemento è la Terra. Il luogo della materia, della fisicità.

Per vivere la totalità di questo Sentiero è necessario ricorrere alla Medicina dell’Orso che riguarda la più profonda intimità spirituale , la conoscenza di Sé, l’introspezione , il potere di calarsi in profondità restare in silenzio nell’autunno, così da essere preparati all’inverno. E’ il mistero che accompagna la vita e la morte su questa terra.

L’Ovest è la porta di accesso al Corpo: riconoscere lo spirito nella materia e forma fisica; identificare i limiti della propria realtà fisica; collegare lo spirito alla realtà fisica e agire sulla base dell’integrità.

Cammineremo su questo Sentiero attraverso rituali, danze, canti, meditazioni, condivisioni… tutto per riportarci a noi stessi, alla consapevolezza di chi siamo e manifestare la nostra sacralità nel viaggio su questo Terra che chiamiamo “Vita”.