SOUL HUNTING – IL RECUPERO DELL’ANIMA

Nell’interpretazione sciamanica la perdita di anima è la diagnosi più grave, poiché è considerata causa di malattia e di morte, eppure non la si prende mai in considerazione nei testi medici occidentali.
Nonostante ciò, è sempre più evidente che quello a cui lo sciamano si riferisce parlando di perdita di anima – cioè, la ferita a quel nucleo inviolato che è l’essenza di una persona – si manifesta in un senso di disperazione, in danni immunologici, in malattia, in depressione e in una miriade di altri disturbi a volte molto gravi

Alcuni sintomi della perdita di anima:

• Far fatica a rimanere “presenti” nel proprio corpo
• Sentirsi apatici, intontiti, assenti
• Depressone
• Problemi al sistema immunitario, facilità ad ammalarsi
• quando si era bambini si era sempre ammalati
• Buchi di memoria nel ricordare la propria vita
• Avere l’impressione di aver rimosso traumi significativi della propria vita
• Succubi da qualche forma di dipendenza quale, ad esempio, la dipendenza da alcool, droga, cibo, sesso, gioco d’azzardo o altro
• Ricerca famelica di cose esterne per riempire un vuoto interiore
• Difficoltà ad andare avanti dopo un divorzio o la morte di un proprio caro

Alcuni sintomi del recupero dell’anima:

• Si è più presenti nel corpo
• Si è più attivi, creativi, responsabili, consapevoli
• Molte delle dipendenze non trovano più spazio
• Si è più vitali
• Si manifesta un senso di interezza interiore
• Molti dei sintomi scompaiono o regrediscono
• Riconoscimento di ciò che è veramente importante per se uscendo dal ruolo di vittima

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *