Trance Dance Ritual


Lasciare il “Vecchio” e prepararsi al “Nuovo”

Dicembre è un mese ricco di portali tra cui il Solstizio d’Inverno.

 

Solstizio d’inverno: il giorno che non è giorno poiché segna il punto di frattura fra un semestre e l’altro: il sole tocca il punto più basso dell’ orizzonte, così questo è il tempo con le ombre più lunghe.

In antichità il solstizio d’inverno era un’importante festività dei popoli pagani, le celebrazioni si prolungavano per più giorni. Veniva chiamato anche Mezz’inverno, Alban Arthuan o Yule.
Yule deriva dalla parola anglosassone “Yula”, che significa “ruota”, la ruota dell’Anno; per le popolazioni anglosassoni il solstizio d’inverno marcava l’inizio del nuovo anno.

Il solstizio d’inverno è il passaggio dalle Tenebre alla Luce, è da questo giorno che il sole resta progressivamente sempre più a lungo nel cielo allungando così le nostre giornate.

Questa è una festa di luce, dai profondi messaggi iniziatici ed esoterici legati al risveglio interiore.

 

In prossimità di queste energie propiziatorie dedicheremo questo weekend con rituali, danze e meditazioni per onorare e lasciare andare ciò che è stato e a prepararci ad accogliere il nuovo che verrà con “nuovi intenti”.

Ognuno nel proprio viaggio interiore … con il sostegno del “Cerchio”


Guarigione in “Natura” Connessione con lo Spirito degli Alberi

Un weekend nuovo e ricco di strumenti per un approccio meditativo di connessione con te stesso e con la natura che unisce pratiche e tecniche sciamaniche, energetiche e della medicina forestale o “Shinrin-Yoku”.
L’intento di questo viaggio è una guarigione profonda che ti permetterà di sentirti parte del Tutto dissolvendo il velo di separazione tra te e la natura.
Ti verranno insegnati i principi di neurobiologia e tecniche di osteopatia vegetale che ti permetteranno di aprire la tua visione e comprensione del bosco accompagnati da specifici rituali sciamanici, canti sacri, danze, viaggio sciamanico, esperienze notturne.
Noccioli, querce, abeti, faggi saranno i nostri oracoli e danzeranno con noi.
Connettendoti con lo Spirito degli Alberi riceverai saggezza, messaggi e intuizioni che potrai integrare nella tua vita pratica percependo maggiormente qual è la direzione da prendere e sentire le forze alleate che ti condurranno alla meta.
Potrai sviluppare questo approccio nella tua quotidianità con gli alberi vicino a casa, o in un parco, o in un giardino sentendoti accolto dalla vita.
Ti accompagneranno in questo viaggio Amay Bosio e Nirava Dainotto
Se ti iscrivi entro il 15 Ottobre 10% sconto sulla quota gruppo – dal 16 Ottobre prezzo pieno
Iscrizioni entro il 31 Ottobre
info e iscrizioni:
Amaya 349 6010780 – oshocremona@gmailcom
Nirava 338 7926563 – info@nriava.org
Posti limitati nel rispetto delle norme vigenti

Torniamo a vivere: festa di primavera al Casolare Chignoletti – Palazzago (Bg)

Un festa per celebrare il ritrovarsi insieme, tornare alla vita, condividere…. in un luogo incantevole immerso nella natura
Programma e Costi:
– ritrovo al Casale per le ore 17,00 di sabato 29 maggio
– dalle 18 alle 20.30 Trance Dance con Nirava
– ore 21 cena in condivisione: ognuno porta cibo (eventualmente anche bevande) da condividere insieme.
– puoi passare la notte al Casale
– mattina di Domenica 30 maggio “Esperienze di presenza” con Irene Barbara (meditazione, colazione, altre esperienze)
Puoi partecipare solo alla trance dance del sabato, oppure raggiungerci per la cena condivisa e dormire lì, oppure fare la trance dance e la cena e poi andare via, oppure arrivare al mattino di domenica…. o partecipare a tutto il weekend
Insomma in base ai tuoi impegni e alla tua voglia decidi se esserci, come esserci e poi comunicacelo.
I costi:
– serata con Nirava 30 euro
– dormire al Chignoletti 20 euro (portare sacco a pelo o lenzuola)
– mattina con Irene Barbara 30 euro
Nirava – 338 7926563 – info@nirava.org
Maurilio – 331 3129298 maurilio.citterio@gmail.com
Iscrizioni entro il 27 Maggio

Dalla dance-movement therapy alla trance dance

Perchè danzare?
Il movimento è vita.
Quando danziamo, fisicamente, emotivamente, mentalmente risuoniamo con la vita.
Quando danziamo, quando ci muoviamo con consapevolezza in perfetto allineamento di corpo, mente e spirito, nutriamo la nostra anima
La danza è un’energia vitale e come tale è terapeutica.
Attraverso la danza entriamo in contatto con parti intime di noi.
Danza come ascolto di sè
La danza è un viaggio alla ricerca di noi stessi: con morbidi passi entriamo nella nostra pelle, ci addentriamo in magici labirinti, sequenze di movimenti e andiamo all’insù, all’ingiù, la piramide del nostro essere

Durante questo giornata intraprenderemo un viaggio di esplorazione e trasformazione interiore che apre alla consapevolezza attraverso esercizi di consapevolezza corporea, dance movement therapy per arrivare alla trance dance permettendoci di vivere completamente l’esperienza della “danza della vita” e di approfondire il lavoro su di sé


Tornare al flusso della vita

E’ tempo di tornare alla vita, trasformare quello stato di shock in cui viviamo da oltre un anno in flusso alla vita, ri-aprirsi alla vita stessa, riportare a casa quei frammenti di sé da cui ci siamo separati nel tentativo di sopravvivere al disagio che in quel momento era “troppo”.

Insieme possiamo darci sostegno per tornare al flusso della vita.

A tal proposito ti propongo un weekend dove faremo esperienza di body work, di respiro, rituali di recupero dell’Anima, danza sciamanica,  meditazione…. torniamo a respirare, a sorridere, a dissolvere quel velo di separazione da noi stessi, dagli altri che da mesi ci avvolge,

Tuffati in questa esperienza come fosse un bagno rigenerante